Bollo conto deposito Che Banca e Conto Arancio

bollo-deposito-chebanca-contoarancioI clienti dei conti deposito di Che Banca e ING Conto Arancio hanno ricevuto questo mese una email in cui viene comunicato il pagamento del bollo (finora a carico banca).

Per chi legge Banca del Risparmio non è proprio una sorpresa, da tempo avevo scritto che le banche avrebbero introdotto l’imposta con una modifica contrattuale. Che Banca e ING già da qualche mese fanno pagare il bollo ai nuovi clienti, entro 2-3 mesi lo faranno pagare anche ai clienti storici.

Investimenti a capitale protetto e rendimento garantito

La crisi in atto in Europa ha profondamente modificato le abitudini di investimento degli italiani e degli europei. E’ evidente che la maggiore volatilità dei mercati ha aumentato l’avversione al rischio.
Ma la crisi ha modificato anche alcuni punti certi per il risparmiatore italiano, in particolare in merito alla sicurezza dei titoli di Stato.

L’immagine che segue evidenzia la ripartizione dei portafogli finanziari degli italiani.

Safety Cash conto deposito BNL

conto-deposito-bnl-safetycashAlcune banche tradizionali reclamizzano conti deposito con tassi di interesse buoni, peccato che davanti a quel tassi ci siano le parole “fino a”.

Sono infatti depositi a scaglioni  in cui il tasso cresce con il tempo. Solo il tasso più alto, quello dell’ultimo scaglione, viene pubblicizzato. Ma il tasso medio reale è molto più basso e soprattutto non competitivo. E’ il caso del conto deposito Risparmio di Unicredit di cui abbiamo già scritto.

Pct Deutsche Bank 4%

deutsche-bank-pct-4Deutsche Bank recentemente ha proposto a nuovi e vecchi clienti un pronti contro termine con tasso lordo al 4% (netto 3,2%).

L’investimento si declina in 3 operazioni con rinnovo trimestrale, quindi una durata complessiva di 9  mesi, con pagamento degli interessi ogni trimestre.

Investimento minimo: 5.000 €, ritenuta fiscale 20% e bollo di legge (0,1% quest’anno, 0,15% l’anno prossimo).

Assunzioni in banca nel 2012

lavorare-in-banca
Trovare lavoro in banca o più in generale nel settore finanziario è ormai molto difficile, anche se non impossibile.

I maggiori gruppi bancari, Unicredit, Banca Intesa, Monte Paschi o UBI, hanno annunciato pesanti tagli nel personale. A fronte di questi tagli da effettuare con prepensionamenti, c’era la prospettiva di alcune nuove assunzioni. I piani delle banche sono però ora in stand by (eccetto quello di MPS appena annunciato). La riforma delle pensioni ha reso infatti più difficile ricorrere a prepensionamenti e pensionamenti forzati per ridurre il personale.

Double Chance Mediolanum al 5%

mediolanum-double-chanceMediolanum ha lanciato Double Chance Summer Edition 2012 proponendo un tasso lordo del 5,5% (netto 4,4%).
Anche per questo conto deposito il tasso proposto è un semplice specchietto come già visto per altri prodotti come il 7% del Deposito Risparmio Unicredit.

Conto Corrente Solo Tuo di Carige

conto-carige-solotuoBanca Carige ha lanciato circa due mesi fa il nuovo conto corrente Solo Tuo. Il conto si presenta come  “disegnato esclusivamente sulle tue specifiche esigenze, costruito da te insieme a noi”, “un’offerta l'offerta componibile per il conto corrente e tutti i prodotti e servizi collegati per avere solo quello che ti serve veramente”.

Semplificando il concetto è un normale conto corrente a canone con possibilità di sconti in base a tutta una serie di fattori quali prodotti posseduti o caratteristiche del cliente (giovane, nuovo etc).

Tassi di usura sui finanziamenti

Dal 1° luglio 2012 sono in vigore i nuovi tassi di riferimento per l’usura, come da tabella sottostante (clicca sull'immagine per ingrandire):

tassi-usura-2012

Taglio tasso BCE – conti deposito e mutui

tasso-bce-contodepositoLa Banca Centrale Europea ha ridotto il tasso ufficiale di sconto portandolo allo 0,75%, il minimo storico.

Dal punto di vista economico una riduzione dei tassi equivale ad una politica espansiva che viene attuata nei periodi di recessione. Il taglio dei tassi BCE dovrebbe infatti trasferirsi a cascata sui tassi applicati sui finanziamenti per gli investimenti, il motore dello sviluppo.

Pagamento pensioni oltre i 1000 euro in contanti

pagamento-pensioni-contantiDal 1 luglio 2012 è entrato in vigore lo stop al pagamento in contati delle pensioni oltre i 1.000 euro, provvedimento previsto nella manovra di dicembre (cosiddetto decreto Salva Italia).

Il Decreto prevede il divieto di pagamento in contanti (o tramite assegni non intestati o non recanti la clausola “non trasferibile”) di cifre superiori ai mille euro per qualsiasi motivo: pagamento stipendi, saldo fatture, acquisti etc.

Sicurezza e convenienza conti depositi e buoni postali

Giacomo Saver, autore del blog Segreti Bancari, mi ha proposto un’intervista a cui ho subito aderito. Una buona occasione per riepilogare alcuni punti chiave e novità su tipologie di investimento tipiche per i risparmiatori italiani.
Puoi ascoltare l’intervista su Segreti Bancari, di seguito una breve trascrizione abbastanza fedele.