Polizza Genertel Sicuramente e Sicuramente Protetto

polizza genertel sicuramente protettoTempo fa  avevo descritto le caratteristiche e i vantaggi della polizza Sicuramente di Genertel. La polizza sta offrendo un buon rendimento,  quest’anno (per chi ha già sottoscritto entro fine 2014) offre un tasso  intorno al 2,4 – 2,5% al netto di tutte le tassazioni (bollo incluso). Rendimento difficilmente ottenibile da altri prodotti sia obbligazionari sia di breve termine come i conti deposito.

La polizza Sicuramente ha avuto, non solo tra i lettori di Banca del Risparmio, un ampio successo. Purtroppo da circa due settimane, il prodotto è stato chiuso e non è più sottoscrivibile (chi lo ha può comunque ancora effettuare versamenti aggiuntivi).

Al suo posto Genertel offre ora la polizza Sicuramente Protetto Online.

Caratteristiche Sicuramente Protetto Online

Vediamo quindi le principali caratteristiche della nuova polizza e in particolare le differenze con la precedente.

Costi

La prima differenza importante è l’aumento dei costi. Considerando gli attuali (e bassi) rendimenti di mercato (inferiori al 5%), mentre prima veniva trattenuto dai risultati della Gestione Separata un minimo del 1%, ora viene trattenuto l’1,40%. Si tratta quindi di un aumento delle trattenute dell’1,40% che fa scendere il rendimento 2014 girato all’investitore al 2,60% (a lordo della ritenuta fiscale).

Durata

Qui il cambiamento è più formale che sostanziale. Mentre Sicuramente aveva una durata minima di 5 anni e massima di 20 anni, Sicuramente Protetto è a vita intera, vale a dire che non ha una scadenza.
Sostanzialmente però cambia poco, infatti la polizza può essere tranquillamente chiusa in ogni momento dopo il primo anno.

Cambiano anche i limiti massimi di età, mentre la Sicuramente era sottoscrivibile da chi aveva massimo 70 anni, il nuovo prodotto è sottoscrivibile fino al compimento degli 85 anni.

Prodotti assicurativi

Con Sicuramente Protetto viene aumentata la componente assicurativa. In caso di morte dell’assicurato, entrambe le polizze, rimborsano ai beneficiari l’intero capitale assicurato.

Con Sicuramente Protetto viene inoltre rimborsato:
  • nel caso di morte per infortunio una maggiorazione pari al capitale assicurato (entro un massimo di 50.000 euro);
  • nel caso di morte per incidente stradale, una maggiorazione pari al doppio del capitale assicurato (entro un massimo di 100.000 euro).
Si tratta quindi di una copertura assicurativa aggiuntiva, che non incide sul rendimento finanziario della polizza, ma può essere valutabile soprattutto da chi già vuole fare una copertura assicurativa di caso morte.

Confronto e convenienza

Per il resto non ci sono differenze fra la nuova e la vecchia polizza. Per entrambe il rendimento è legato all’andamento della Gestione Separata Ri.Alto  (rendimento 2014, al lordo di tasse e commissioni, 4,01%).

Il capitale investito (minimo 5.000 euro)  è sempre garantito, il rendimento annuale si consolida di anno in anno. Nessun costo di sottoscrizione, il riscatto è possibile dopo il primo anno senza penali.
Non sono soggette a imposta di bollo, la ritenuta fiscale dipende dal mix di investimenti (tra titoli tassati al 12,5 e al 26%): essendoci una buona quota di titoli di Stato attualmente è circa dell’19%. La tassazione comunque è effettuata solo alla scadenza (o riscatto), per cui il consolidamento annuale dei rendimenti è al lordo.

Ricordo che sottoscrivendo ora la polizza, non saprai il rendimento. Questo dipenderà dall’andamento della Gestione Separata di quest’anno, che sarà reso noto a fine novembre.
E’ probabile che il rendimento della Gestione Separata Ri.Alto scenda anche quest’anno, anche se come ho già avuto modo di spiegare, non si tratterà di una discesa repentina. Occorre però anche ricordare che ora viene dedotto l’1,4% rispetto all’1% precedente, una differenza non da poco visto i bassi tassi di interesse offerti.

Conviene ancora questo tipo di polizze? Visto l’aumento dei costi, meno della precedente anche se rimane un buon prodotto rispetto alla concorrenza, con una buona gestione, una Compagnia solida (Generali), utile per diversificare il portafoglio con uno strumento finanziario sicuro.

Da valutare poi l’estensione della copertura assicurativa che può essere utile soprattutto a lavoratori autonomi o famiglie monoreddito (per intenderci, quelle situazioni in cui il reddito familiare dipende da una sola persona, la cui morte quindi può mettere finanziariamente a repentaglio la famiglia). Anche se ritengo più utile, nel caso, sottoscrivere una TCM pura che copra dal rischio morte e invalidità permanente.

Vai sul sito Genertel per avere maggiori informazioni e fare un preventivo della polizza Sicuramente Protetto.

Mentre la precedente polizza richiede un capitale minimo di 5.000 euro, se preferisci un’opzione con piccoli versamenti periodici, puoi valutare invece la polizza Genertel Piano Piano. Praticamente è identica alla Sicuramente Protetto (stessa gestione, stesso funzionamento, stessi costi). Si tratta però di un piano di risparmio in cui puoi effettuare versamenti periodici, anche solo 100 euro al mese, sospendendoli e riattivandoli quando vuoi.

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



1 commenti:

Anonimo ha detto...

perso il treno della SICURAMENTE , amen .
Ma questa Sicuramente protetto praticamente ha costi solo sugli utili? Se è così si tratta di roba rara. Giusto le poste hanno roba simile ma da 250mila euro in su.

Posta un commento